Unpli Cosenza, occhio interessato alle esperienze extra-regionali

Grande successo l’edizione lucana di Pro-Loco In Festa, quest’anno di scena a Grumento Nova.
http://www.regione.basilicata.it/giunta/site/Giunta/detail.jsp?otype=1012&id=3044320
Un evento all’insegna del confronto tra Pro-Loco, cittadini e istituzioni sui temi fondamentali, quali la crescita culturale
e la promozione del turismo, custodendo la storia e le tradizioni del territorio.
Simbolicamente, il presidente della Regione Basilicata, ha voluto stringere la mano a tutti i volontari presenti, a cui ha «consegnato la riconoscenza della regione per il loro impegno come custodi delle tradizioni e della cultura delle nostre comunità».
«Siamo molto soddisfatti e orgogliosi del risultato ottenuto dai nostri colleghi d’oltre Pollino con Pro-Loco In Festa – spiega il presidente
di Unpli Cosenza e Consigliere Nazionale Antonello Grosso La Valle – segno evidente del lavoro dei volontari,
vero valore aggiunto degli eventi realizzati su tutto il territorio nazionale. Rinnoviamo il nostro impegno in tal senso e auspichiamo
che le buone pratiche possano essere rafforzate e che in Calabria la stessa regione possa programmare e pianificare con l’Unpli interventi e azioni per uno sviluppo sostenibile. Stiamo lavorando e continueremo a lavorare per stringere sinergie ed avviare percorsi programmatici con quanti sposano la nostra vision, e, ovviamente, con la squadra di consiglieri nazionali e presidenti regionali Unpli – conclude Grosso La Valle – promuovendo lo scambio di esperienze positive funzionali alla promozione ed alla valorizzazione del brand Pro-Loco e di conseguenza dei territori dove le Pro-Loco operano, al fine di costruire e condividere progetti e programmi per un Mezzogiorno di qualità».

San Vincenzo La Costa, tutto pronto per il V raduno di auto e moto d’epoca

Tutto pronto a San Vincenzo La Costa per ospitare la quinta edizione del raduno di auto storiche.
Una lunga carovana di veicoli che hanno fatto la storia dell’industria automobilistica mondiale attraverserà il piccolo borgo valdese, scoprendone la storia e le tradizioni per poi sfidarsi, cronometro alla mano, nell’impegnativo “circuito” di Gesuiti.
Un’occasione, dunque, per tanti appassionati di osservare da vicino dei veri e propri miti a quattro e a due ruote, ma soprattutto per gli addetti ai lavori di visitare uno dei borghi più suggestivi della provincia di Cosenza, apprezzandone i vicoli e i  musei.
Sono già tre i club che hanno assicurato la propria presenza per l’evento, Scuderia Brutia Historic Cars di Cosenza, Veteran Car di Soverato e il Club Regionale Abarth, arricchendolo di pezzi unici e quasi introvabili. Ma saranno gli amatori, i veri protagonisti della giornata, che nelle scorse edizioni hanno partecipato in massa.
«Ci aspettiamo una quinta edizione perfettamente in linea con le edizioni precedenti – spiega Giovanni Pirri, presidente della Pro-Loco, che ha curato la realizzazione dell’evento, in collaborazione con l’amministrazione comunale – capace, cioè, di incrementare significativamente le presenze sia tra gli addetti ai lavori e appassionati che tra gli amatori.
Il nostro obiettivo – prosegue Pirri – è quello di diventare l’evento di riferimento in provincia per il settore automobilistico, puntando ad un maggiore coinvolgimento sull’intero territorio nazionale».
L’appuntamento è dunque fissato per domenica 24 Giugno alle 9 a San Sisto dei Valdesi con la registrazione dei partecipanti e la prima colazione. Si proseguirà poi con la visita al Museo dei Valdesi Scipione Lentolo, all’esposizione permanente “Ritorno a Gesuiti: Progetti e sculture di Eduardo Filippo” e all’Associazione del Venerabile Padre Bernardo Maria Clausi.
Alle 12 il gruppo si sposterà verso San Vincenzo La Costa per un aperitivo prima del pranzo a “La Sorgente” prima di arrivare a Gesuiti, dove inizierà la prova cronometrata.